A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z 

A

Acustica attiva

Suono di sottofondo generato elettronicamente, di livello e frequenza specifici, che viene introdotto all’interno di ambienti occupati allo scopo di mascherare i rumori intrusivi e migliorare la riservatezza delle conversazioni.

Alpha w - aw (coefficiente di assorbimento acustico ponderato)

Valore relativo alle incidenze casuali dei coefficienti di assorbimento acustico, determinato in accordo con la EN ISO 11654.Con questo metodo i valori ottenuti mediante misurazione secondo la EN ISO 20354 sono convertiti in bande di ottava da 250, 500, 1000, 2000 e 4000 Hz e vengono registrati in un grafico . Una curva di riferimento standard viene spostata vicino ai valori misurati finchè si ottiene il miglior aggiustamento.Il valore così ottenuto αw  varierà tra 0,00 e 1,00 ma sarà espresso solo in multipli di 0,05 es. αw = 0,65.

Torna su  ^

B

Bandraster

Un sistema di orditura a vista più largo di quello standard (50-150mm) che può essere utilizzato per definire il soffitto in modo lineare, quadrato o rettangolare. Bandraster è anche utilizzato per consentire il posizionamento di pareti mobili.

Bioguard

Bioguard è un trattamento speciale applicato ai pannelli Armstrong in minerale e in metallo, che conferisce una buona lavabilità, resiste ai disinfettanti di uso comune e svolge un'azione protettiva contro la bio-contaminazione, aiutando a prevenire l’accumulo di muffe e batteri

Board

Dettaglio bordo diritto da utilizzarsi con struttura a vista Prelude 24mm (o Bandraster) che permette di realizzare un soffitto complanare.

Torna su  ^

C

CAMERA BIANCA

Un ambiente sanitario o per l'assemblaggio di prodotti di precisione, dove la presenza di polveri, fibre o microbi aerei è un punto critico per la qualità dell'aria. Questi ambienti normalmente hanno superfici lisce per prevenire il deposito della polvere, purificatori d'aria e filtri per trattenere sporco, fibre ecc. ad un livello minimo specificato secondo la normativa ISO 14644.

Si tratta di livelli minimi classificati secondo “Classi ISO” da ISO 9 a ISO 1.

Clip-In

I pannelli metallici Clip-In s'inseriscono premendoli verso l'alto nei profili a scatto nascosto. Il controsoffitto permette un facile accesso al plenum.

Torna su  ^

D

DNFW (differenza di livello normalizzata e ponderata per controsoffitti sospesi)

Valore relativo alla misurazione in laboratorio dell’isolamento del suono, tra stanza e stanza, di un controsoffitto sospeso dotato di un’intercapedine nella parte sovrastante. Il valore è determinato mediante metodi di misurazione eseguiti per la BS EN ISO 140-3:1995 e classificati in conformità alla BS EN ISO 717-1:1997.

Alcuni prodotti possono aver pubblicato valori Dncw. Essi sono validi sebbene Dnfw, che corrisponde essenzialmente a Dncw, lo ha sostituito.

Durabilità - Alta resitenza al danneggiamento 

Resistenza dei pannelli per controsoffitto a una pulitura o uno sfregamento energico, ai graffi e agli impatti.

Torna su  ^

E

EUROCLASS

Si tratta della classificazione, armonizzata a livello europeo, delle prestazioni di reazione al fuoco dei materiali da costruzione, che possono essere (in ordine decrescente di rilievo) A1, A2, B, C, D, E o F.

Torna su  ^

F

Reazione al fuoco

Il termine reazione al fuoco si riferisce alla superficie infiammabile dei materiali e alla misura in cui contribuiscono allo sviluppo di un incendio all'interno di un determinato ambiente.

RESISTENZA AL FUOCO

La resistenza al fuoco è legata (dopo che l'incendio si è sviluppato) al fatto di evitare che l'incendio si propaghi per l'edificio e attacchi e distrugga gli elementi strutturali.

FREQUENZA

Il numero delle volte, in Hertz (Hz), in cui le onde di pressione sonora sono generate da una sorgente in un secondo.

Torna su  ^

H

Hertz (Hz)

L’unità di misura della frequenza. Un ciclo al secondo è un Hertz.

Pulitura ad alta pressione

L’impiego di una fibra di vetro di qualità superiore che riveste il prodotto Parafon Hygien ne consente la pulitura mediante un getto d’acqua ad alta pressione (fino a un massimo di 80 bar). Tale operazione deve avvenire con un getto diffuso di minimo 30° e non un “getto a taglio” ad alta pressione. Si consiglia di mantenere una distanza minima, di almeno 30 cm, tra l’erogatore e il panello del controsoffitto e un angolo di applicazione di 45°.

Hook-On

I pannelli metallici di forma rettangolare sono adatti a grandi zone da controsoffittare. Si installano su una struttura nascosta dando al soffitto un aspetto monolitico.

Resistenza all’umidità relativa

Proprietà dei pannelli per controsoffitto di resistere all'umidità senza imbarcarsi. I pannelli standard sono creati per essere installati in condizioni di normale esercizio con temperature tra gli 15 e i 35°C ed un massimo di 70% di umidità relativa. Quando si prevede che la temperatura e l'umidità relativa eccedano questi parametri, si consiglia l'utilizzo di prodotti resistenti fino al 95% o al 100% UR (umidità relativa).

Torna su  ^

I

Classi ISO

Esempi di un sistema di classificazione per un "ambiente controllato" conosciuto come camera bianca. Essa limita il numero delle particelle più grandi di una dimensione specificata, per piede cubo di aria come definito dalla US Fed Standard 209D. Successivamente, questa normativa (ed il sistema di classificazione) è stata sostituita dalla US Fed Standard 209E (unità metriche) ed entrambi sono state sostituite dalla normativa internazionale ISO 14644.

L

Controsoffitto laminato

Prodotto in minerale con superficie rivestita da un velo in lana di vetro o pellicola di poliestere.

Riflessione della luce 

Proprietà di una superficie di riflettere la luce. La misura della riflessione della luce è quella frazione di uno specifico raggio incidente che viene riflessa dalla superficie, espressa come valore percentuale.

M

PROFILO PORTANTE

Elemento di supporto principale di un controsoffitto ad orditura a vista sospeso al solaio.

MicroLook

Pannello con dettaglio bordo ribassato da utilizzarsi con struttura a vista da Prelude 15mm che permette di realizzare un soffitto ribassato.

Microlook 90

Un dettaglio bordo del pannello ribassato a 90⁰ da utilizzarsi con Prelude 15 o Interlude HRC, che minimizza la visibilità del sistema di griglie a vista o con griglia Silhouette facendo in modo che la superficie della griglia coincida con la superficie del pannello.

MicroLook BE

Pannello con dettaglio bordo ribassato da utilizzarsi con struttura a vista da Silhouette 15mm che permette di realizzare un soffitto complanare..

N

NRC (COEFFICIENTE DI ASSORBIMENTO ACUSTICO)

Valore che descrive le incidenze casuali dei coefficienti di assorbimento acustico. Definito dalla ASTM 423 90a come media aritmetica,arrotondata al più vicino multiplo di 0,05 , dei coefficienti di assorbimento acustico misurati alle 4 bande di un terzo di ottava delle frequenze di 250, 500, 1000 e 2000 Hertz.Riduzione acustica - ll termine "riduzione acustica" è generalmente usato per descrivere la diminuzione della "trasmissione singola o verticale" (tipicamente dal plenum di un soffitto ad una stanza al di sotto).

O

Ottava

Un intervallo tra due frequenze tale che la frequenza più alta delle due è doppia rispetto all'altra.

BANDA DI OTTAVE

La gamma di frequenze audio è generalmente suddivisa per comodità in bande d'ottave, in cui ogni banda è rappresentata dalla sua frequenza centrale, ad es. 63Hz, 250 Hz, 500 Hz, 1 kHz, 2 kHz, 4 kHz, 8 kHz e 16 kHz, che coprono la quasi totalità della gamma di frequenze udibili.

P

SOLUZIONE PERIMETRALE

Profilo ad angolo retto, con piegatura semplice o a doppia piegatura (a gradino), fissato sul perimetro della stanza dove riposa la struttura e i pannelli perimetrali

Carico concentrato

Carico applicato a una struttura che si concentra in un area molto ristretta. Ad esempio, i ganci di un’insegna sospesa al di sotto di una griglia per controsoffitto, applicano carichi concentrati nei punti in cui si connettono a quest’ultimo.

Traversino lungo

Elemento griglia inserito perpendicolarmente all’interno del profilo portante per intervallare lo spazio e formare moduli di diverse dimensioni.

Indice di riservatezza (Privacy Index - PI)

La misura della riservatezza delle comunicazioni orali, ovvero l'inintellegibilità del parlato, laddove il coefficiente di riservatezza (PI) si calcola in base al coefficiente di articolazione (AI) secondo la formula: PI = (1 - AI) * 100%. 

R

REI

All'interno dell'Unione Europea, esiste un sistema che descrive tre criteri di base per la resistenza al fuoco indicati come REI e così definiti: R = stabilità (capacità di fornire stabilità strutturale) E = tenuta (capacità di rimanere intatto) I = isolamento termico (capacità di mantenere una determinata temperatura sul lato non esposto dell'elemento strutturale). Ogni stato membro è libero di determinare i criteri che hanno validità all'interno dei propri mercati, quindi è possibile che si trovino solo due lettere come RE o EI e tutte e tre le combinazioni potranno essere seguite da un numero come ad esempio EI 30, indicante il tempo minimo in minuti per cui la protezione può o deve essere mantenuta.

RIVERBERAZIONE

La persistenza del suono in un ambiente chiuso, dovuto alla sua continua riflessione sulle superfici (pareti,soffitti,pavimenti,ecc.), dopo l'interruzione della sorgente sonora . La riverberazione è importante nella determinazione della qualità e del livello del suono in un ambiente circoscritto.

TEMPO DI RIVERBERAZIONE

Il tempo, in secondi, impiegato da un suono in un ambiente chiuso per decadere di un milionesimo (60dB) della sua intensità iniziale dopo che la sorgente sonora è stata interrotta. Il tempo di riverberazione dipende dalla frequenza ed è normalmente misurato in bande di ottava o terzi di ottava.

Rw (indice di riduzione acustica)

Valore relativo alla misurazione in laboratorio dell'indice di riduzione acustica attraverso l'aria . La stima è determinata in accordo con la EN ISO 717-1 attraverso metodi di misurazione eseguiti secondo la EN 20140-3 su bande di frequenza di un terzo di ottava nella gamma tra 100 -3150 Hz.

S

SPAZZOLABILITÀ / Pulizia frequente

Per applicazioni dove la pulizia è una priorità, possono essere richiesti metodi di pulizia dei controsoffitti che vanno oltre le normali procedure di manutenzione. I controsoffitti con speciali rivestimenti, come pellicole viniliche, garantiscono una maggiore lavabilità.

Traversino corto

Elemento griglia inserito perpendicolarmente all’interno del traversino lungo in modo da formare moduli diversi.

SL2

Controsoffitto ad orditura seminascosta (profilo a "T" o a "Z") che utilizza pannelli o doghe con un particolare dettaglio bordo che permette un facile e veloce accesso all'intercapedine.

Pannelli soft (in minerale a bassa densità) 

Un prodotto a "bassa densità" contiene un'alta quantità di lana minerale, risulta quindi più poroso, e meno denso, ed è rifinito con un velo e verniciato. Il risultato è un pannello con assorbimento acustico eccezionale ma con isolamento acustico più moderato.

Assorbimento acustico

Conversione dell'energia sonora in calore (per attrito) quando attraversa o colpisce un materiale o quando crea risonanza in un volume d'aria.

Attenuazione acustica

Temine adottato in relazione alla trasmissione di un suono tra stanza e stanza tramite l’intercapedine comune del soffitto.

Isolamento acustico

Il termine "isolamento acustico" è riservato alla riduzione della "trasmissione doppia od orizzontale" nell'energia del suono trasmesso in presenza di un controsoffitto continuo al di sopra di due stanze adiacenti.

Sound masking

Il processo mediante cui si introduce un suono di copertura per dissimulare suoni non desiderati o invadenti (come il parlato, rumori di macchinari, ecc.) e per dare maggiore riservatezza alle comunicazioni orali. 

SPETTRO ACUSTICO

Rappresentazione di un'onda sonora (onda di pressione variabile nel tempo) illustrante la frequenza e l'ampiezza del suono entro il suo campo di frequenze.

RISERVATEZZA DELLA CONVERSAZIONE

Si riferisce all'inintellegibilità del parlato proveniente da un locale adiacente. Le norme ASTM definiscono vari livelli di riservatezza delle comunicazioni orali: dalla riservatezza confidenziale (si ode un parlare indistinto), alla riservatezza normale (si odono delle parole e occasionamente se ne coglie il significato, ma ad un livello generalmente non invadente), fino a una riservatezza insoddisfacente (si ode e si comprende la totalità di un dialogo in un locale adiacente). Tali livelli possono essere riferiti a gamme di PI (coefficiente di riservatezza) ciascuna delle quali rappresenta un livello di riservatezza. .

Protezione strutturale antincendio

Impiego di un sistema collaudato per controsoffitto, atto a fornire alla pavimentazione ulteriore resistenza al fuoco quando necessario.

T

TEGULAR

Pannello con dettaglio bordo ribassato da utilizzarsi con struttura a vista da 24mm che permette di realizzare un soffitto ribassato. .

Conduttività termica (k)

Proprietà del materiale di resistere alla trasmissione del calore attraverso di esso. Più basso è il valore riportato, migliore sarà la prestazione di isolamento termico.

U

Carico uniformemente distribuito

Carico applicato a una struttura in maniera uniforme all’interno dell’area sulla quale grava. Ad esempio, un pannello per controsoffitto ad appoggio comporta un carico uniformemente distribuito lungo i quattro raccordi della griglia che lo supporta.

V

VECTOR

Pannello con dettaglio bordo ribassato che permette di nascondere la struttura a vista Prelude 24 (o Bandraster) creando un soffitto a struttura semi-nascosta con uno scuretto elegante di 6mm.

W

LAVABILITÀ / Pulizia occasionale

I pannelli per controsoffitto possono essere puliti con spugne o panni inumiditi in acqua contenente saponi delicati o detergenti diluiti. 

Pannelli wet felt (in minerale, media-alta densità)

Un pannello a "media o alta densità" contiene quantità minori di lana minerale, con una percentuale più alta di argilla, minore porosità e maggiore densità. Questo si traduce in livelli buoni o discreti di assorbimento acustico ma con un livello alto o molto alto in isolamento acustico. Può essere semplicemente verniciato o rivestito da un velo di fibra di vetro verniciato.

A

Acustica attiva  

Suono di sottofondo generato elettronicamente, di livello e frequenza specifici, che viene introdotto all’interno di ambienti occupati allo scopo di mascherare i rumori intrusivi e migliorare la riservatezza delle conversazioni.

 

Alpha w - aw (coefficiente di assorbimento acustico ponderato)

Valore SNR relativo alle incidenze casuali dei coefficienti di assorbimento acustico, determinato in conformità alla norma EN ISO 11654. Con questo metodo i valori ottenuti mediante misurazione conforme alla norma EN ISO 20354 sono convertiti in bande di ottava da 250, 500, 1000, 2000 e 4000 Hz e registrati in un grafico. Una curva di riferimento standard viene spostata in corrispondenza dei valori misurati fino a raggiungere il “miglior aggiustamento”. Il valore di alpha w ricavato oscillerà tra 0,00 e 1,00, ma sarà espresso unicamente in multipli di 0,05, ad es. alpha w = 0,65. 

 

Amplificatore

Dispositivo elettronico utilizzato nelle applicazioni audio per convertire un segnale di livello basso, quale quello proveniente da un microfono o da un lettore CD in un segnale di elevata potenza (misurato in Watt) capace di alimentare un altoparlante a un livello sonoro elevato.

 

Analogico

Nei sistemi audio, un segnale elettrico analogico rappresenta il livello sonoro misurato nella sua esatta forma continua. Analogamente, un dispositivo analogico costituisce un dispositivo elettronico in grado di elaborare segnali analogici nella loro forma continua.

 

ASTM E 1130

Metodo sperimentale codificato per la misurazione oggettiva della riservatezza della conversazione all’interno di uffici open space adottando l’indice di articolazione. Per maggiori informazioni, consultare ASTM.org

Torna su  ^

 

B

Bandraster

Sistema di sospensione a vista più ampio di quello standard (50-150 mm), principalmente adottato con tavole ad appoggio, che possono essere impiegate per definire il modulo del controsoffitto secondo configurazioni lineari, quadrate o rettangolari. Bandraster viene adottato anche per conferire una disposizione alle pareti divisorie interne.

 

Tavola

Un dettaglio bordo da utilizzarsi con griglia a vista Prelude 24 mm (o Bandraster), che permette di realizzare un controsoffitto complanare.

Torna su ^

C

Classe 1, 10, 100 ecc.

Esempi di un sistema di classificazione per un "ambiente circoscritto" noto come camera bianca. Al suo interno è limitato il numero di particelle che supera una determinata quantità prevista in corrispondenza di un determinato volume d’aria, adottando unità di misura imperiali, secondo quanto stabilito dalla norma US Fed Standard 209D. Successivamente, questa normativa (e il sistema di classificazione) è stata sostituita dalla US Fed Standard 209E, che esprime i limiti in unità metriche e, infine, sono state entrambe sostituite dalla normativa internazionale ISO 14644.

 

CAMERA BIANCA

Stanza adibita alla ricerca, all'assemblaggio di prodotti o all’assistenza sanitaria, che costituisce un ambiente critico per la qualità dell'aria per via della presenza di polveri, fibre o patogeni aerei. Si tratta di ambienti generalmente dotati di superfici lisce per prevenire il deposito della polvere e provvisti di purificatori d'aria con filtri HEPA per mantenere polvere, fibre, ecc. al di sotto di una determinata soglia, in conformità alla norma SO 14644.

 

Clip-In

Dettaglio bordo del pannello in metallo, che permette al pannello di essere unito con profili a sospensione nascosti, con il conseguente risultato di una griglia totalmente a scomparsa, ma che prevede la possibilità di rimuovere il singolo pannello e accedere facilmente all’intercapedine.

 

Indicatore di costo  

1 moneta: il prezzo inferiore / 5 monete: quello superiore

Torna su ^

 

D

INDICE DI DIREZIONALITÀ

Misura della direzione angolare della radiazione sonora emessa da un altoparlante, presentata come un livello di dB superiore o inferiore rispetto al livello che si irraggerebbe da una sorgente sonora sferica.

 

Dispersione

Indica la modalità di diffusione del suono emesso da un altoparlante in un’applicazione di sistema audio e dipende dall’indice di direzionalità e dalla distanza dall'altoparlante.

 

DNCW (differenza di livello normalizzata e ponderata per controsoffitti sospesi)

Valore SNR relativo alla misurazione in laboratorio dell’isolamento del suono aereo, tra stanza e stanza, di un controsoffitto sospeso dotato di un’intercapedine nella parte sovrastante. Tale valore è determinato in conformità alla norma EN ISO 717-1 per mezzo di misurazioni eseguite in conformità alla norma EN 20140-9 su bande di frequenza di un terzo di ottava nella gamma tra 100 -3150 Hz.             

 

Durabilità - Elevata resistenza al danneggiamento 

Resistenza dei pannelli per controsoffitto a una pulitura o uno sfregamento energico e ai graffi.

Torna su ^

 

E

EUROCLASSE

Classificazione, stabilita a livello europeo, per la reazione al fuoco di materiali da costruzione che possono comparire (in ordine di importanza) come A1, A2, B, C, D, E o F.

 

Eccitatore

Dispositivo elettromeccanico, che trasforma un segnale elettrico proveniente dall'amplificatore in una vibrazione meccanica del trasmettitore dell'altoparlante, il quale produce un'onda sonora con le medesime caratteristiche del segnale elettrico. Denominato anche trasduttore.

Torna su ^

 

F

Fastrak

Sistema di griglie a vista più ampio di quello standard, adottato con tavole ad appoggio, che possono essere impiegate per definire il modulo del controsoffitto secondo configurazioni lineari, quadrate o rettangolari. Fastrak viene adottato anche per conferire una disposizione alle pareti divisorie interne.

 

Reazione al fuoco

Indica la superficie infiammabile dei materiali e la misura in cui questi contribuiscono allo sviluppo di un incendio all'interno di un determinato ambiente.

 

RESISTENZA AL FUOCO

Consiste nel prevenire che l’incendio (dopo essersi sviluppato) si propaghi nell'edificio attaccando e distruggendo gli elementi strutturali.

 

FREQUENZA

Indica il numero di volte, in Hertz ( Hz), in cui le onde di pressione sonora sono generate da una sorgente in un secondo.    

 

Torna su ^

 

H

Pannelli wet felt rigidi (in fibra minerale)

Tavole o pannelli per controsoffitti contenenti una combinazione, in diverse proporzioni, dei seguenti materiali presenti in natura, lavorati e riciclati, a seconda del tipo di prodotto: lana minerale, argilla, perlite, cellulosa e amido mescolati insieme, mediante un procedimento a base d’acqua prima di essere trattati termicamente. Si rifiniscono, infine, con una vernice ad acqua o mediante un rivestimento decorativo, laminato e verniciato. La tecnologia wet felt consente variazioni considerevoli relative alla porosità e alla densità del prodotto. Ciò può incidere positivamente su un’ampia gamma di prestazioni tecniche dei prodotti finiti.

 

Hertz (Hz)

L’unità di misura di frequenza. Un ciclo al secondo è un Hertz. 

 

Hook-On

Dettaglio bordo del pannello in metallo, che permette al pannello di essere agganciato ai profili a sospensione nascosti, con il conseguente risultato di una griglia totalmente a scomparsa, ma che prevede la possibilità di rimuovere il singolo pannello e accedere facilmente all’intercapedine.

 

Resistenza all’umidità

Proprietà del pannello per controsoffitto che consente di sopportare l’umidità evitandone l’imbarcamento. I pannelli standard sono progettati per essere installati entro un normale intervallo di occupazione da 15 e 35 °C e al massimo il 70% di umidità relativa (UR). Nel caso in cui ci si aspetti che la temperatura e la resistenza all'umidità superino tali parametri, si consiglia l'utilizzo di prodotti resistenti fino al 95% o al 100% di UR.

 

Igiene - Trattamento anti-microbico

Laddove è richiesto un controllo della qualità d'igiene dell'aria rigoroso, sono disponibili pannelli chimicamente trattati. Si tratta di un trattamento studiato per prevenire la formazione di muffe e batteri.

 

Igiene - Pulitura ad alta pressione

L’impiego di una fibra di vetro di qualità superiore che riveste il prodotto Parafon Hygien ne consente la pulitura mediante un getto d’acqua ad alta pressione (fino a un massimo di 80 bar). Tale operazione deve avvenire con un getto diffuso di minimo 30° e non un “getto a taglio” ad alta pressione. Si consiglia di mantenere una distanza minima, di almeno 30 cm, tra l’erogatore e il panello del controsoffitto e un angolo di applicazione di 45°.

Torna su ^

 

K

K2C2

Dettaglio bordo del pannello, dotato di scanalature lungo i due bordi opposti, da utilizzarsi con una struttura a griglia nascosta con profilo a “Z” in modo da consentire un aspetto completamente nascosto. La possibilità di smontare i singoli pannelli è limitata, ma tutti i pannelli possono essere rimossi in sequenza.

 

SCANALATURA

Scanalatura nel bordo del pannello del controsoffitto che ospita e nasconde un elemento di sospensione.

Torna su ^

 

L

Prodotti laminati per controsoffitto

Un prodotto in fibra minerale con laminati di superficie decorata quali pannello in lana di vetro o pellicola di poliestere.

 

RIFLETTANZA LUMINOSA 

Proprietà di una superficie di riflettere la luce. La misura della riflessione della luce è data da quella frazione di uno specifico raggio incidente che viene riflessa dalla superficie, espressa in percentuale.

Torna su ^

 

M

PROFILO PORTANTE

Elemento di supporto primario di un sistema a sospensione per controsoffitto con orditura a vista appeso alle strutture sovrastanti.

 

MicroLook

Un dettaglio bordo ribassato da utilizzarsi con griglia a vista Prelude 15 mm, che permette di realizzare un controsoffitto piano scoperto.

 

MicroLook BE

Dettaglio bordo del pannello ribassato da utilizzarsi con struttura a vista come la Silhouette di larghezza pari a 15 mm, che permette di realizzare un controsoffitto complanare o con griglia a vista con Prelude 15 mm di larghezza, realizzando un controsoffitto a vista.

Torna su ^

 

N

NRC (COEFFICIENTE DI ASSORBIMENTO ACUSTICO)

Valore che descrive, mediante un unico numero, l’incidenza casuale dei coefficienti di assorbimento acustico. Definito dalla ASTM 423 90a come la media aritmetica, arrotondata al più vicino multiplo di 0,05, dei coefficienti di assorbimento acustico misurati alle quattro bande di un terzo di ottava delle frequenze di 250, 500, 1000 e 2000 Hz.

Torna su ^

 

O

Ottava

Un intervallo di frequenza entro il quale la frequenza più alta è il doppio di quella più bassa.

 

BANDA DI OTTAVA

La gamma di frequenze audio è generalmente suddivisa, per comodità, in bande di ottava, in cui ogni specifica banda è rappresentata dalla sua frequenza centrale, ad es. 63 Hz, 125 Hz, 250 Hz, 500 Hz 1 kHz, 2 kHz, 4 kHz, 8 kHz e 16 kHz, che coprono quasi l’intera gamma di frequenze percepibili all’udito.

 

Ohm

Unità di misura della resistenza elettrica; la maggior parte degli altoparlanti, ad esempio, funzionano a 8 ohm.

Torna su ^

 

P

PROFILO PERIMETRALE

Sezione di griglia a vista ad angolo retto, con piegatura semplice o a gradino (shadowline), installata lungo il perimetro del controsoffitto per mascherare e sostenere i bordi tagliati dei pannelli e della griglia.

 

RUMORE ROSA

Suono prodotto elettronicamente, dotato della stessa energia in ciascuna banda di ottava; si impiega solitamente come base per il segnale post-filtrato, che funge da segnale di copertura.

 

Carico concentrato

Carico applicato a una struttura che si concentra in un area molto ristretta. Ad esempio, i ganci di un’insegna sospesa al di sotto di una griglia per controsoffitto, applicano carichi concentrati nei punti in cui si connettono a quest’ultimo.

 

Diagramma polare

Rappresentazione grafica della copertura di un altoparlante a diverse frequenze.

 

Traversino lungo

Elemento griglia inserito perpendicolarmente all’interno del profilo portante per intervallare lo spazio e formare moduli di diverse dimensioni.

 

INDICE DI RISERVATEZZA (Privacy Index - PI)

Misura relativa alla riservatezza delle conversazioni o alla mancanza di inintelligibilità del parlato, dove l’indice di riservatezza (PI) si calcola in base all’indice di articolazione (AI) mediante la seguente formula: PI = (1 - AI) * 100%.

 

Processore

Termine generico usato in applicazioni audio per descrivere un dispositivo elettronico che può avere le seguenti funzioni: emissione, condizionamento, equalizzazione e missaggio del segnale.

Torna su ^

 

R

REI

Valore, stabilito in ambito europeo, per descrivere tre criteri base relativi alla resistenza al fuoco, indicati come REI e definiti come di seguito: R = stabilità (capacità di fornire stabilità strutturale) E = tenuta (capacità di rimanere intatto) I = isolamento termico (capacità di mantenere una determinata temperatura sul lato non esposto dell'elemento strutturale). A seconda della legislazione prevista dal mercato nazionale e della prestazione del test, è possibile che ricorrano solo due lettere come RE o EI e tutte e tre le combinazioni potranno essere seguite da un numero, ad esempio EI 30, indicante il tempo minimo in minuti per cui la protezione può o deve essere mantenuta.

 

RIVERBERAZIONE

La persistenza del suono in un ambiente chiuso, a causa della sua continua riflessione sulle superfici (pareti, soffitti, pavimenti, ecc.) in seguito all'interruzione della sorgente sonora. Si tratta di un parametro importante al fine di determinare la qualità e il livello del suono all’interno di un ambiente circoscritto.

 

TEMPO DI RIVERBERAZIONE

Si tratta del tempo, espresso in secondi, che il suono riverberante impiega, all'interno di uno spazio circoscritto, per diminuire di un milionesimo (60 dB) rispetto alla propria intensità iniziale in seguito alla cessazione della sorgente sonora. Esso dipende dalla frequenza ed è normalmente misurato in bande di ottava o in un terzo di ottava.

 

Rw (indice di riduzione acustica)

Valore SNR relativo alla misurazione in laboratorio dell'indice di riduzione acustica attraverso l'aria. Tale valore è determinato in conformità alla norma EN ISO 717-1 mediante misurazioni eseguite secondo la norma EN 20140-3 su bande di frequenza di un terzo di ottava nella gamma tra 100 -3150 Hz.

Torna su ^

 

S

SPAZZOLABILITÀ / Pulizia frequente

Per applicazioni dove la pulizia costituisce una priorità, i pannelli possono necessitare metodi di pulizia più efficaci rispetto alle normali procedure di manutenzione. I controsoffitti che prevedono rivestimenti speciali, quali pellicole polimeriche, offrono prestazioni superiori. A tal fine, possono essere impiegati controsoffitti in metallo.

 

Traversino corto

Elemento griglia inserito perpendicolarmente all’interno del traversino lungo in modo da formare moduli diversi.

 

SL2

Dettaglio bordo di pannelli o tavole, provvisto di scanalature “perlinate” su due lati opposti e utilizzato con sezione di griglia nascosta a "T" o a "Z” per conferire un aspetto a scomparsa, ma che prevede la possibilità di rimuovere il singolo pannello e accedere facilmente all’intercapedine.

 

Pannelli soft

Controsoffitti in fibra minerale contenente una quantità elevata di lana minerale e rivestiti da un pannello decorativo laminato verniciato. Pertanto, sono più porosi e meno densi rispetto a quelli in lana minerale “dura”, con il conseguente risultato di un assorbimento acustico eccezionale benché il loro livello di fonoassorbenza sia più moderato.

 

Fonoassorbenza

 Conversione dell'energia sonora in calore (per attrito) quando attraversa o colpisce un materiale o quando crea risonanza in un volume d'aria.

 

Attenuazione acustica

Temine adottato in relazione alla trasmissione di un suono tra stanza e stanza tramite l’intercapedine comune del soffitto.

 

Isolamento acustico

Termine generico per indicare la riduzione del suono aerotrasmesso e derivante dalla struttura tra due diversi ambienti.

 

Sound masking

Processo mediante il quale si introduce un suono di copertura per dissimularne altri indesiderati o invadenti (ad es. il vocio, rumori di macchinari, ecc.) e per consentire una maggiore riservatezza delle conversazioni.

 

SPETTRO ACUSTICO

Rappresentazione di un'onda sonora (onda di pressione variabile nel tempo) che mostra la frequenza e l'ampiezza del suono attraverso la gamma di frequenze audio.

 

RISERVATEZZA DELLA CONVERSAZIONE

Si riferisce alla mancanza di inintelligibilità del parlato proveniente da un locale adiacente. Le norme ASTM definiscono vari livelli di riservatezza delle comunicazioni orali: la Riservatezza confidenziale (che consiste nell’udire un vocio del quale non si comprende il contenuto), la Riservatezza normale (consiste nell’udire e comprendere occasionalmente delle parole, ma a un livello generalmente non invadente) e, infine, la Riservatezza insoddisfacente (udire e comprendere la totalità di un dialogo proveniente in un locale adiacente). Tali livelli possono fare riferimento a gamme di indice di riservatezza, ciascuna delle quali rappresenta un livello di riservatezza della conversazione.

 

Protezione strutturale antincendio

Impiego di un sistema collaudato per controsoffitto, atto a fornire alla pavimentazione ulteriore resistenza al fuoco quando necessario.

 

Torna su ^

 

T

TEGULAR

Bordo del pannello ribassato da utilizzarsi con griglia a vista Prelude 24 mm (o 24 & Bandraster), che permette di realizzare un controsoffitto piano a vista.

 

CONDUCIBILITÀ TERMICA (K)

Proprietà del materiale di resistere alla trasmissione del calore. Quanto più basso sarà il numero riportato, maggiore risulterà l’isolamento termico.

 

PRESA DEL TRASFORMATORE

Si riferisce alla regolazione della potenza disponibile in un trasformatore riduttore di corrente (ad es. 1 watt, 2 watt, 4 watt, ecc.) impiegato in sistemi audio ad alto voltaggio (ad es. sistemi di amplificazione a 70 volt, 50 volt e 25 volt). 

Torna su ^

 

U

Carico uniformemente distribuito

Carico applicato a una struttura in maniera uniforme all’interno dell’area sulla quale grava. Ad esempio, un pannello per controsoffitto ad appoggio comporta un carico uniformemente distribuito lungo i quattro raccordi della griglia che lo supporta.

Torna su ^

 

V

VECTOR

Dettaglio bordo del pannello ribassato, provvisto di scanalature lungo i due bordi opposti, utilizzato con una griglia visibile Prelude 24 mm (o 24 e Bandraster) per realizzare una struttura “semi-nascosta”, ma che preveda la possibilità di rimuovere il singolo pannello e accedere facilmente all’intercapedine.

 

Volt

Unità di differenza di potenziale o forza elettromotrice. Un volt è la differenza di potenziale necessaria a produrre un ampere di corrente attraverso una resistenza di un ohm. Il voltaggio è la forza motrice di un sistema audio, dall'ingresso via microfono fino ai terminali emittenti.

 

Torna su ^

 

W

LAVABILITÀ / Pulizia occasionale

I pannelli per controsoffitto possono essere puliti con spugne o panni inumiditi in acqua contenente sapone delicato o detergente diluito al suo interno.

 

WATT (W)

Unità di potenza elettrica necessaria a lavorare alla velocità di un joule al secondo. Si impiega un watt di potenza quando un ampere di flusso di corrente continua scorre attraverso una resistenza di un ohm. La capacità di potenza degli amplificatori e degli altoparlanti è espressa in watt, che riguarda sia il voltaggio che alimenta il sistema sia la capacità di manipolazione della corrente dei dispositivi.

 

Rumore bianco

Suono prodotto elettronicamente e dotato della medesima energia a ogni frequenza, cosicché il livello di banda di ottava aumenta di 3 dB a ogni aumento di ottava; il rumore bianco è solitamente percepito come un suono “sibilante” rispetto al rumore rosa.

Torna su ^

 

DOMANDE?

I nostri esperti nei prodotti sono qui per aiutarti!

Telefono: 800.118.085